LE BANDE MILITARI A SANREMO

LE BANDE MILITARI A SANREMO

Ormai  da più di un mese è finito Sanremo ma durante la performance dei vari cantanti non so se sia stata notata una presenza particolare, una presenza che caratterizza la musica italiana, una presenza “presente” nella musica italiana, sempre viva, tutti i mesi, tutti i giorni per i cantanti, per i musicisti italiani: la Banda.

Perché a Sanremo, al festival  della canzone italiana viene invitata la Banda? Certo, perché si riconosce che la Banda è un mastice della musica in Italia, è un collante di varie culture, di varie regioni, di varie età. Quante bande conosciamo, di Paese, in tutte le regioni, di tutti i livelli, dalle più piccole a quelle più grandi, quelle più importanti.

La PFM a Sanremo

Non c’è posto migliore di Sanremo per far vedere questa Realtà. E non c’è posto più giusto per presentare i complessi bandistici migliori italiani, quelli composti da Professori d’orchestra, dei veri maestri delle Bande Istituzionali, quelle delle bande militari.

Ha iniziato questa sfilata di Bande militari la Banda dell’Esercito magistralmente diretta dal M° Antonella Bona nel 2015 che è riuscita a fare un bel connubio con la mitica PFM Premiata Forneria Marconi

seguita poi dalla Banda dei Carabinieri nel 2020

La Banda dell’Esercito Italiano a Sanremo nel 2015

https://www.youtube.com/watch?v=uvPS9i0AaEw

come anche nel 2021 abbiamo avuto la Banda della Polizia di Stato diretta in maniera ineccepibile dal M° Maurizio Billi con il violino di Olga Zakarova insieme a Stefano Di Battista sassofonista italiano di valore internazioanle.

Le prossime speriamo saranno, quella della Banda della Finanza, della Banda dell’Aeronautica come anche della Banda della Polizia Penitenziaria nei prossimi Festival di Sanremo.

La Banda della Polizia di Stato, diretta dal M° Maurizio Billi

A proposito, nella finale del 71° festival di Sanremo 2021 abbiamo visto anche la Banda della Marina Militare. Nulla da dire sulla sempre ottima bacchetta del M° Antonio Barbagallo. L’unica cosa che non si è ben capito è la presenza, mentre la banda suonava, di un militare “sull’attenti” che non si capiva cosa facesse, un soggetto simile a “Pippo” della fiction “Don Matteo” che stava lì sull’attenti e non si capiva perché stesse lì. Forse è una figura che la Banda della Marina Militare porta sempre con sé, una specie di mascotte. Boh. I misteri del mondo militare.

Lascia un commento