“Con Lucia Bosè scompare una delle protagoniste del neorealismo italiano, una grande attrice lanciata da Visconti e che ha lavorato al fianco di grandi autori come Antonioni, Fellini, Emmer, i fratelli Taviani e ha fatto la storia della commedia all’italiana fino al suo ultimo impegno con “I Vicerè” di Roberto Faenza. Oggi al dolore si aggiunge dolore per la cultura italiana”.


Così il Ministro per i beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.